Via S. Marco, 32
84043 Agropoli (SA)
Tel. 0974-823763
Tel. / Fax 0974-822133
Cell. 333-6398248

Agropoli sorge al centro di un territorio di enorme interesse paesaggistico e culturale: il Cilento è salvaguardato all’interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e tutelato dall’UNESCO come “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.

Il primo itinerario proposto non può che seguire le bellezze della costa Cilentano: partendo da Agropoli, con la sua splendida baia di Trentova, l’ideale Percorso del Mare attraversa le località di Santa Maria di CASTELLABATE, di Pioppi, di Acciaroli, più volte premiate, come Agropoli, con la bandiera blu per la bellezza del mare, fino a raggiungerePalinuro.

Il promontorio, che prende il nome dal leggendario nocchiero di Enea, è il culmine di un itinerario che, partendo da Capo Infreschi, include mare e montagna, artigianato e cultura: Camerota, il paese dei vasai; Licusati, dai caratteristici sentieri per escursioni sul Monte Bulgheria; Scario, pittoresco centro marinaro; Policastro, con l’antichissima cattedrale (VI sec) e numerose aree pic-nic lungo le rive del fiume Bussento; la stessa Palinuro, fregiata della Grotta Azzurra e dell’Arco Naturale.

Non meno suggestivo è il Percorso della Storia, che vede come tappe fondamentali VELIA, antica sede della Scuola eleatica, patria dei filosofi Parmenide e Zenone (VI-V a.C.), che sorprende il visitatore con le maestose mura di cinta e l’imponente “Porta Rosa” (IV a.C.) a testimonianza della floridezza raggiunta dalla città greca e soprattutto PAESTUM.

Fondata nel VI sec. a.C., l’affascinante città greca respira il profumo delle celebri rose, le uniche a fiorire due volte l’anno. L’integrità dei templi, la ricchezza del Museo e la rarità dei reperti (lastra della Tomba del Tuffatore) conferiscono all’antica Poseidonia uno splendore senza tempo. Una puntata, per avvicinarci ai nostri giorni, non può mancare a Padula, per una visita alla monumentale Certosa di San Lorenzo.

Il Percorso della Natura, infine, non può prescindere dalla bellezza e dai paesaggi del Parco Nazionale del Cilento, con le sue rigogliose montagne: da vedere anche l’oasi faunistica di Persano, dove sopravvivono, nel fiume Sele, gli ultimi esemplari di lontra presenti in Italia.



   
 
   
 

 

Portale cofinanziato dall'Unione Europea con il FESR nell'ambito del P.O.R. Campania 2000 - 2006 - Misura 2.2 - P.I.:Paestum-Velia
                
Regione Campania Unione Europea